REVEALING WRIST ARTHROSCOPY FROM ZERO TO HERO

Prima e dopo un intervento alla Mano

La Chirurgia della Mano è un settore specialistico che ha bisogno di medicazioni, terapie farmacologiche e trattamenti riabilitativi dedicati per la cura delle persone affette da traumi o malattie delle mani, spesso in un contesto pluridisciplinare di alta qualificazione.

Come iniziare a prendersi cura della propria mano?
Innanzitutto, è opportuno che abbiate ben chiari i vari aspetti della vostra patologia: se anche dopo il colloquio con il Chirurgo o il Terapista rimanessero ancora dubbi o apprensioni in merito alla vostra diagnosi, al vostro trattamento chirurgico e postoperatorio o alla vostra riabilitazione, non esitate a chiedere ulteriori spiegazione e ad interpellarci quando vi presentate alla visita.

Alcune semplici raccomandazioni da seguire dopo un intervento chirurgico alla mano

  •  Per prevenire o ridurre il gonfiore, tenete la mano in posizione elevata sostenendola all’altezza del cuore con una benda al collo quando uscite oppure appoggiata su cuscini quando vi trovate a casa (vedere illustrazioni a destra).

Mano_Alta_ postop_FENICE

  • Non togliete la fasciatura (le bende) o la stecca che immobilizza la mano prima della visita di controllo, a meno che non vi siano state specifiche indicazioni a riguardo.
  • Alcune persone devono cambiare spesso la fasciatura e fare piccoli bagni nel disinfettante (Amuchina). Se questo vale anche per voi, riceverete specifiche indicazioni e istruzioni sul da farsi.
  • Tenete la fasciatura asciutta. Se la fasciatura si bagna, fatevela cambiare quanto prima dal Medico di Base o presso il più vicino pronto soccorso.
  • Applicate ghiaccio sulla parte operata o gonfia tenendo l’arto elevato. Attenzione a non applicare il ghiaccio direttamente sulla pelle (usare un telo di stoffa come interfaccia) e usare per non più di 10 minuti alla volta. Ripetere 3-4 volte al giorno.

Consigliamo di contattare il chirurgo  con urgenza, se

  • Provate dolore costante o lacerante che non si riduce sollevando la mano o prendendo dei semplici analgesici.
  • La mano o il braccio si gonfiano, assumono un colore violaceo o si intorpidiscono.
  • La ferita spurga attraverso la fasciatura.
  • Vi viene la febbre alta.

Alcuni esercizi da eseguire
dopo un intervento chirurgico  o  dopo l’applicazione di uno Splint

  • E’ importante iniziare  a mobilizzare al più presto ogni articolazione libera dalla fasciatura o dallo splint.movim mano postop_FENICE
    Il terapista della riabilitazione o il medico vi spiegherà di quanti esercizi avete bisogno. Seguendo le immagini dell’illustrazione a lato, chiudete le dita della mano lentamente e mantenete la posizione a fine corsa per 3-4 secondi, ripetete almeno 10 volte ogni ora: è estremamente utile per ridurre il gonfiore e prevenire la comparsa di rigidità.
  • E’ importante ricordarsi di mobilizzare anche la spalla e il gomito del braccio operato.  Sollevate il braccio sopra la testa e dietro il collo almeno 10 volte al giorno, aprendo e chiudendo le dita.reab spalla postop FENICE
    Eviterete così rigidità nella spalla e nel gomito.  Questi semplici esercizi possono migliorare molto il risultato di qualsiasi intervento chirurgico.

Il lavoro del Paziente in Fisioterapia (e a casa) è importante
quanto il lavoro del Chirurgo in Sala Operatoria.

I risultati più deludenti sono spesso in pazienti che non seguono gli esercizi consigliati sia nell’Ambulatorio di Fisioterapia che a casa. I pazienti più motivati e assidui nel fare gli esercizi ottengono risultati eccellenti. Per ottenere il migliore risultato è richiesto un sacrificio importante anche al paziente: per molte ore, tutti i giorni. Il terapista è come un allenatore, ma il lavoro deve essere svolto dal paziente, con costanza e dedizione: il minimo assoluto è un impegno quotidiano per almeno 5 sessioni di mezz’ora nella giornata. 

Alcune informazioni sulle Visite di controllo
Quando verrete dimessi dopo un intervento chirurgico, vi verrà fissato un appuntamento per una visita di controllo presso la clinica dove siete stati operati.  In alternativa, potete scegliere di prenotare una visita presso l’ambulatorio dove visita il chirurgo della mano più vicino alla vostra zona di residenza. Spesso potrete fissare contestualmente anche l’appuntamento con il terapista per il confezionamento dello splint postoperatorio o per l’inizio della fisioterapia.

È importante che vi rechiate alle visite di controllo in modo che la vostra mano continui ad essere curata in modo adeguato. Se siete impossibilitati a recarvi all’appuntamento, non rinunciate, contattate lo specialista per cambiare la data.

Quando vi recate all’ambulatorio della mano per sottoporvi alle visite o a terapia, la vostra permanenza potrebbe prolungarsi per diverse ore. Ciò è dovuto al fatto che il personale deve valutare con cura le condizioni dei pazienti che vengono a controllo o si sottopongono ad una prima visita e sincerarsi che trattamento e riabilitazione siano più consoni alle diverse esigenze specifiche.  Normalmente si cerca di rispettare tutti gli orari fissati per le visite, ma spesso il personale dell’ambulatorio è molto indaffarato e talvolta si trova alle prese con situazioni complesse, che richiedono tempi di valutazione e trattamento maggiori del previsto. Ne consegue che i tempi di attesa potrebbero allungarsi.